European Youth Guarantee - la risposta del socialismo europeo alla disoccupazione giovanile

Pubblico dibattito

Interverrano:

Prof.ssa Laura Carpaneto - Diritto internazionale, Scienze Politiche, Genova

Prof. Daniele Fano - Macroeconomia, Università Tor vergata, Roma

Prof. Guido Levi - Storia dell'integrazione europea, Scienze Politiche, Genova

"Record negativo per la disoccupazione giovanile in Italia. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni è schizzato, a novembre, al 37,1% dal 36,5% di ottobre." Questo è solo l'inizio di un articolo dedicato alla disoccupazione giovanile. Ma le citazioni non sono necessarie: la realtà quotidiana è sufficiente per sapere quale grave dimensione ha assunto il fenomeno, che è sì economico, ma anche sociale. Sino ad ora nessuno era stato in grado di formulare una proposta concreta e funzionale, ma da maggio il Partito dei Socialisti Europei ha lanciato una proposta: "European Youth Guarantee".
Cos'è? Prevede l'utilizzo di 10 miliardi di fondi strutturali da parte dei Paesi membri per creare opportunità di lavoro, di studio e di formazione garantite, in modo che nessun giovane sotto i 30 anni sia inattivo per più di 4 mesi.
Non è un esempio di "Stato-balia", anzi, la proposta nasce dalle esperienze positive di Austria, Finlandia e Lussemburgo. L'idea è tanto concreta da aver suscitato l'interesse di tutti i leader europei, François Hollande in testa, ma anche Ed Milliband, Labor Party e Laszlo Andor, Commissario europeo per gli Affari Sociali.
L'obiettivo è evitare che i giovani che hanno terminato un percorso di studio, formazione o lavoro, restino inattivi tanto a lungo da compromettere le loro prospettive nel mondo del lavoro.
E i costi? Non c'è obiezione: a fronte di 5,4 milioni di disoccupati under 25 (dati Eurostat) l'Unione Europea sta pagando ad oggi un costo molto più elevato -stimato intorno ai 100 miliardi- dei 10 miliardi richiesti dalla Garanzia Europea, che può dare risposta alle richieste di una generazione: quella del futuro.
You can get the Sala Consiliare coming from the main train station Genova Brignole: find via Serra on your right, go straight to via Serra until you get via Claudio Carcassi on your left. You will find there the Palazzo della Provincia and the venue. 10 minutes by foot.
WHEN
February 08, 2013 at 5:15pm
WHERE
Sala Consiliare della Provincia di Genova
Via Claudio Carcassi
Genova, Liguria 16100
Italy
Google map and directions
CONTACT
Elisa Gambardella ·
59 RSVPS

Will you come?






Showing 63 reactions


rsvped 2013-02-07 05:04:06 +0100
rsvped 2013-02-07 05:04:06 +0100
rsvped 2013-02-07 05:04:06 +0100
rsvped 2013-02-07 05:04:06 +0100
rsvped 2013-02-07 05:04:05 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:04 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:03 +0100
rsvped 2013-02-05 05:04:02 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:54 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:54 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:54 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:54 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-02-03 05:03:53 +0100
rsvped 2013-01-31 05:04:09 +0100
rsvped 2013-01-31 05:04:09 +0100
rsvped 2013-01-31 05:04:08 +0100
rsvped 2013-01-31 05:04:08 +0100
1  2  3  Next →
"Your future is my future - a European Youth Guarantee now!"
The Party of European Socialists (PES), Young European Socialists (YES) and PES Women are running the campaign "Your future is my future" and calling for a European Youth Guarantee to tackle youth unemployment.

Translate the website